Loading...

Next Stop vuole che ogni membro della comunità si senta sicuro e a suo agio nell’affrontare molestie sessuali e aggressioni sessuali, che lo testimoni o lo sperimenti.

Si impegna per una comunità in cui persone di ogni provenienza, espressioni di genere, identità ed esperienze possano sentirsi al sicuro occupando mezzi pubblici.

In questa comunità, gli individui si ritengono responsabili nei confronti dell’altro e partecipano per prevenire la violenza pubblica basata sul genere e promuovere un ambiente sicuro e privo di molestie.

Definiamo le molestie sessuali pubbliche come qualsiasi molestia sessuale che si verifica in uno spazio pubblico quando uno o più individui (uomo o donna) si accostano a un altro individuo, in base al loro genere, durante la loro vita quotidiana.

Questo può includere osservazioni volgari, commenti, insulti, insinuazioni, stalking, malizia, carezze, esposizione indecente e altre forme di umiliazione pubblica.

Le molestie sessuali pubbliche basate sul genere si verificano in un continuum a partire da parole, stalking e contatti indesiderati che possono portare a crimini più violenti come lo stupro, l’assalto e l’omicidio.

La sensibilizzazione a cui miriamo è volta parimenti dal lato delle vittime così come degli aggressori, non per identificare ed eleggere un capro espiatorio, ma per creare consapevolezza sul tema e maggiore coesione sociale nell’affrontare le dinamiche connesse.